Incontro con Nicola Gratteri e Antonio Nicaso autori di “Fuori dai confini – La ‘Ndrangheta nel mondo” – Rassegna “Ne vale la pena” – Auditorium biblioteca “A. Loria” di Carpi – 13/05/2023

Nell’ambito della rassegna “Ne vale la pena” curata dal giornalista Pierluigi Senatore, Nicola Gratteri e Antonio Nicaso hanno presentato il loro ultimo saggio dal titolo eloquente: “Fuori dai confini – La ‘Ndrangheta nel Mondo”.

Pubblico delle grandi occasioni [tra i presenti, oltre all’Assessore alla Cultura del Comune di Carpi Davide Dalle Ave, il Sindaco di Castelfranco Emilia Giovanni Gargano e il musicista Paolo Belli] per ascoltare dai due ospiti [nelle foto, da sinistra a destra: Nicola Gratteri, Pierluigi Senatore, Antonio Nicaso] ciò che è proibito sapere…


Introdotti dal caloroso saluto del Sindaco di Carpi, Alberto Bellelli, [nelle foto, in piedi]

Gratteri e Nicaso hanno dipinto un quadro per nulla rassicurante sullo stato di avanzamento della mafia in generale, e della ‘Ndrangheta in particolare, sia sulla Terra che nel cyber-spazio… Se, causa la guerra che la vede coinvolta, l’Ucraina si appresta a diventare campo primario del contrabbando di armi, non va sottaciuto l’impotenza (cecità? Menefreghismo?) dell’Europa di fronte all’espansione del fenomeno mafioso dall’Olanda alla Germania alla Spagna [definita dal Procuratore Gratteri il “ventre molle” dell’Europa]. E neppure in Italia si può dormire sonni tranquelli alla luce delle ultime riforme della giustizia che, di fatto, stanno “ghigliottinando” [sempre parola di Gratteri] i processi in corso…

Ma l’aspetto più inquietante riguarda le tecnologie: più che poliziotti servirebbero hackers, hanno sottolineato Gratteri e Nicaso. Le mafie sono avanti anni luce nel campo delle telecomunicazioni criptate, dell’uso della cosiddetta intelligenza artificiale…

All’Europa mancano unità di intenti, semplificazione amministrativa e procedurale… e, lo sapevate che, al mercato nero, una banconota da € 500,00 costa circa € 530,00? E che € 1.000.000,00 in banconote da € 500,00 pesa poco più di 1 Kg [a fronte di circa 6 Kg per $ 1.000.000,00]? O che il 75% circa delle banconote da € 500,00 si trova in Spagna? Ciò nonostante, come evidenziato da Antonio Nicaso,  a spostarsi ormai non è più il denaro ma sono le garanzie: è sufficente depositare il denaro presso la filiale della banca X diciamo in “paradiso fiscale” [dove, di fatto, nessuno controlla] e chiedere soldi ad altra filiale sempre della banca X nel Paese ove si intende operare dando in garanzia il deposito esistente presso la stessa banca nell’altra sua filiale.

Soluzioni? Continuare a combattere cercando di colpire là dove la mafia ha le sue “armi”. Perchè, come ribadito da Gratteri e Nicaso, i mafiosi vestono come noi, mangiano ciò che mangiamo noi e il fatto che, tendenzialmente, non uccidano più, non significa che siano meno pericolosi, anzi.

Qui il video integrale dell’incontro disponibile sul canale Youtube del Blog.

[nelle foto, in primo piano, da sinistra a destra: il Sindaco di Carpi Alberto Bellelli e il musicista Paolo Belli; sullo sfondo l’Assessore alla cultura del Comune di Carpi Davide Dalle Ave]