Concerto voci ucraine e pianoforte – Progetto Terra e Pace – Museo Diocesano di Carpi – 19 novembre 2022

[per ragioni tecniche sopraggiunte all’ultimo il programma di cui sopra ha subìto leggere variazioni]

Nel pomeriggio del 19 novembre 2022, presso il Museo diocesano di Carpi “Cardinale Rodolfo Pio di Savoia”, nell’ambito del Progetto Terra e Pace, aperto dalla presentazione di Don Carlo Bellini, parroco di San Giuseppe Artigiano in Carpi

e dai saluti dell’Assessore alla Cultura del Comune di Carpi Davide Dalle Ave, che ha ricordato come la Cultura sia uno strumento potente per la Pace

intervallato dalla lettura, in ucraino e in italiano,

di testi e poesie fra le quali Il testamento di Taras Hryhorovyč Ševčenko:

IL TESTAMENTO

Quando morirò, mi interrino
Sull’alta collina
Fra la steppa della mia
Bella Ucraina.
Che si vedano i campi,
Il Dniepr con le rive,
Che si oda il muggito
Del fiume stizzito.
Quando porterà il fiume
Al mare azzurro
Il sangue nero,
Lascerò allor la tomba
Ed andrò da Dio
Per pregare… Prima di ciò
Non conosco Dio.
Sepoltomi, insorgete,
Le caten rompete,
Che il sangue dei nemici
Spruzzi la libertà.
Nella vostra gran famiglia
Nuova, liberata
Vorrei esser ricordato
Con parola grata.

Traduzione di Evgen Kračevič

[fonte: Wikipedia]

e Il volto della pace di Paul Eluard

le cantanti liriche Svitlana Melnyk (mezzo-soprano), Yuliana Benidovska (soprano) e Yuliia Moroz (soprano), accompagnate al pianoforte dal Maestro Nicola Fratti, hanno cantato brani ucraini, internazionali e…italiani, frai quali: Il canto di una fanciulla (O. Sabadash); Pascolo quattro buoi (pop.); Il violino suona per strada (M. V. Lysenko); Valzer Dniprovsky (I. Shamo); I miei pensieri (T. H. Ševčenko); Adagio (T. Albinoni); Hallelujah (L. Cohen); Vivo per lei (V. Zelli-G. Panceri); Libiamo ne’ lieti calici (da Traviata; libretto: F. M. Piave; musica: G. Verdi):

Non poteva mancare l’esecuzione dell’Inno ucraino:

Il concerto si è, poi, chiuso con il bis: Libiamo ne’ lieti calici (da Traviata; libretto: F. M. Piave; musica: G. Verdi) accompagnato dal battimano del pubblico!

Serata piacevole, partecipata, commovente…

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.